Caratteristiche Maxxi

Elevata resistenza al graffio

Classe (5/5)
(martindale)

La superficie viene testata con l’apposita macchina Martindale (Test ISO 12947-1), che esegue 160 cicli di abrasione sulla superficie del materiale con tampone abrasivo (scotch-brite® 7440).

La superficie di MAXXIGLOSS® è classificata a livello 5 (migliore risultato).

MAXXIGLOSS ®
UV LACCATO MELAMMINA

TEST ANTIGRAFFIO E ABRASIONE Martindale (ISO 12947-1)

OBIETTIVO: valutazione della resistenza superficiale ai micro graffi riferita alle superfici rigide di mobili finiti.

PARAMETRI DI PROVA:
Numero di cicli: 160 Carico applicato: 4 N (413 Gram) Materiale abrasivo: Scotch- Brite 7440 (rete in nylon con abrasivo in alluminio)

PROCEDURA DEL TEST: la macchina di prova esegue 160 passate sulla superficie del materiale da testare. Al termine, il materiale viene rimosso e si esegue la valutazione visiva con una luce artificiale diffusa uniformemente a una distanza 0,5 m.

Stabilità cromatica

SCALA
DI GRIGIO >4
SCALA
BLUE WOOL >6

Il colore ha una garanzia di tenuta di 10 anni come da certificazioni TUV.
Lo speciale trattamento della superficie con vernici anti-ingiallenti rendono il prodotto resistente all’esposizione dei raggi UV

I test interni con oltre 200 ore di esposizione nella camera allo xeno attestano la perfetta stabilità di ogni colore.

Ciò consente di evitare qualsiasi problema quando si devono aggiungere pannelli nuovi a strutture pre-esistenti o sostituire componenti difettosi. Il colore non subisce alcuna variazione nei vari lotti di produzione. Ciò significa che il prodotto fornito al cliente sarà sempre uguale alla prima consegna.

In questo modo, il cliente può abbinare mobili acquistati in momenti diversi, senza riscontrare alcuna differenza.

Carb p2 mdf

COS’È IL CARB?
Il retro in melammina di ogni pannello è marchiato in diversi punti con un codice colore specifico per consentire la tracciabilità post- vendita. Nel 2008 lo Stato della California adottò le regolamentazioni relative all’esposizione alla formaldeide di prodotti in legno composito, stabilendo i controlli sulle emissioni. I nuovi requisiti definirono i limiti massimi delle emissioni di formaldeide provenienti da prodotti in legno composito venduti in California o utilizzati per creare prodotti finiti da commercializzare in California. La prima fase della regolamentazione, nota come Fase CARB 1, iniziò i 1° gennaio 2009. La fase successiva della regolamentazione, nota come Fase CARB 2, definì le linee guida per produttori, distributori e fabbricanti di prodotti in legno composito in relazione alla tempistica di conformità alla Fase CARB 2.

http://www.arb.ca.gov

Elevata resistenza chimica

Classe 1b

La superficie è testata secondo i requisiti più elevati e raggiunge la massima resistenza richiesta dal settore del mobile.

TRacciabilità del prodotto

Il retro in melammina di ogni pannello è marchiato in diversi punti con un codice specifico per consentire la tracciabilità post- vendita.

La stampigliatura è effettuata con inchiostri speciali visibili soltanto con una sorgente luminosa UV.

Senza ftalati

I materiali di rivestimento non CONTENGONO FTALATI e sono quindi più salutari e sicuri.

COSA SONO GLI FTALATI?
Gli ftalati indicano un gruppo di sostanze chimiche utilizzate per rendere le materie plastiche più flessibili e resistenti alla rottura. Spesso sono denominati agenti plastificanti Alcuni ftalati sono utilizzati come solventi (agenti solventi) per altri materiali. Si utilizzano in centinaia di prodotti, come pavimentazioni in vinile, adesivi, detergenti, oli lubrificanti, plastiche per automobili, indumenti in plastica (impermeabili e prodotti per la cura

personale (saponi, shampoo, spray per capelli e smalti per unghie). Gli ftalati sono ampiamente impiegati nelle materie plastiche a base di cloruro di polivinile, utilizzato per esempio nella produzione di fogli e pellicole da imballaggio in plastica, tubi per irrigazione da giardino, giochi gonfiabili, contenitori per il sangue, tubi per uso medicoe alcuni giochi per bambini. Come avviene l’esposizione delle persone agli ftalati? Le persone sono esposte agli ftalati attraverso l’ingestione di cibi e bevande che siano stati a contatto con contenitori e prodotti in cui sono presenti. In misura minore, l’esposizione può avvenire quando si respira aria contenente vapori di ftalati o polveri contaminate con

particelle di ftalati. Il rischio di esposizione a particelle di ftalati presenti nelle polveri può risultare maggiore nei bambini rispetto agli adulti in quanto tendono a mettere continuamente la mani in bocca. Quando penetrano nel corpo umano, gli ftalati vengono convertiti i prodotti di degradazione (metaboliti) che passano rapidamente nell’urina.

Conformità reach e assenza di pvc

I materiali di rivestimento sono PRIVI DI PVC e certificati REACH per tutelare al meglio la salute dell’uomo e dell’ambiente dagli eventuali rischi posti dalle sostanze chimiche.

COS’È IL REACH?
Il regolamento REACH, entrato in vigore il 1°giugno 2007, prevede registrazione, valutazione, autorizzazione e limitazione di sostanze chimiche, al fine di snellire e migliorare il quadro legislativo esistente nell’Unione Europea (UE) in relazione a questi materiali. Il suo obiettivo principale è garantire un elevato livello di protezione della salute umana e dell’ambiente dai rischi eventualmente posti dalle sostanze chimiche, la promozione di metodi di prova alternativi, la libera circolazione di sostanze sul mercato interno, nonché maggiore competitività e innovazione. Con il REACH, il settore diventa responsabile della valutazione

e della gestione dei rischi posti dalle sostanze chimiche, nonché di un’adeguata informazione sulla sicurezza fornita agli utenti. Analogamente, l’Unione Europea può adottare misure supplementari su sostanze altamente pericolose, laddove sussista l’esigenza di un’azione complementare a livello UE.

http://cdc.gov

Riduzione dei cov

I materiali di rivestimento sono PRIVI DI PVC e certificati REACH per tutelare al meglio la salute dell’uomo e dell’ambiente dagli eventuali rischi posti dalle sostanze chimiche.

COSA SONO I COV?
Determinati solidi o liquidi emettono composti organici volatili (COV), contenenti varie sostanze chimiche alcune delle quali possono provocare effetti nefasti per la salute a breve e lungo termine. Le concentrazioni di molti COV sono ovviamente maggiori negli ambienti chiusi (fino a dieci volte superiori) rispetto agli spazi aperti. I COV sono emessi da una vasta gamma di prodotti quantificabili in migliaia, come per esempio vernici e lacche, sverniciatori, prodotti detergenti, pesticidi, materiale edili e arredamento, attrezzature da ufficio come fotocopiatrici e stampanti, correttore universale e carta copiativa senza carbone, materiale per grafica e artigianato comprese colle e adesivi, pennarelli permanenti e soluzioni fotografiche.

http://epa.gov

FSC MDF

I pannelli in MDF hanno ottenuto la certificazione FSC (Forest Stewardship Council) che ne garantisce la produzione in conformità a processi rigorosi volti alla sostenibilità nelle coltivazioni e alla promozione della ricrescita.

COS’È L’FSC?
La missione del Forest Stewardship Council è promuovere una gestione delle foreste che sia solida dal punto di vista ambientale, socialmente positiva ed economicamente vantaggiosa a livello mondiale.Riteniamo di potere soddisfare le attuali esigenze di prodotti forestali senza compromettere la salute delle foreste nel mondo a beneficio delle generazioni future.

http://us.fsc.org

Certificazioni

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies      Maggiori Info